Indietro

​La Torre del Maschio apre al pubblico

Torre del Maschio (foto di Piero Frassi)

La struttura sarà visitabile da aprile. Il sindaco Buselli: “Felici di aver contribuito con 80mila euro a un recupero eccezionale”

VOLTERRA — Da aprile, oltre ai tanti monumenti e luoghi volterrani già fruibili dai turisti, aprirà al pubblico anche la Torre del Maschio.

"Siamo felici come Comune di aver contribuito con ottantamila euro, derivante da fondi legati agli oneri di urbanizzazione secondaria, ad un recupero eccezionale - ha commentato il sindaco Marco Buselli -. Con il Maschio la città recupera un pezzo di sé stessa, finora sconosciuto al mondo. Allargare l'orizzonte degli spazi presenti dentro al centro storico, impreziosendoli con un bene architettonico di questa portata, rappresenta un valore aggiunto incalcolabile per la comunità, ma anche un arricchimento per il patrimonio dell'umanità più in generale. Un grazie particolare va alla direttrice del carcere Giampiccolo, perché, oltre ad essere stata la vera e propria regista dell'operazione, ha intercettato un finanziamento importante, di circa trecentomila euro, da parte di Cassa Ammende, per il recupero funzionale ed il restauro del Maschio. Altro importante tassello è stata la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, che ha contribuito per cinquantamila euro".

Da aprile, quindi, l'offerta culturale della città si arricchisce. "A questo punto - ha aggiunto Buselli -, anche solo considerando l'area del Parco Fiumi, si potrà vedere un microcosmo rappresentativo della città che, partendo dall'Acropoli Etrusca, passa dalla ritrovata Cisterna Romana, per arrivare alla possente mole medioevale del Maschio. Negli ultimi anni abbiamo aperto al pubblico, in sequenza, la Torre campanaria di Palazzo dei Priori, Torre Toscano, la Cisterna Romana e quest'anno, grazie alla Direzione penitenziaria, la Torre del Maschio. E' nostra intenzione proseguire in questa direzione, per ampliare e potenziare le opportunità che la città offre a più livelli".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it