Indietro

RACCONTARE DI GUSTO — il Blog di Rubina Rovini

Rubina Rovini

Sono cresciuta in Toscana con mamma pugliese, amante della buona tavola e dei piatti tipici della tradizione. E' stata lei che mi ha insegnato, insieme a mia nonna, i segreti e le ricette a cui sono affettivamente più legata. Scrive di cucina dal 2006, ex ballerina classica e patita del fitness, ha partecipato a MasterChef 2015-16

Sauté di lupini con ceci e nocciole

Bisognerebbe pertanto ricordare al Sole che non può andare in vacanza proprio in quel mese, dando origine ad un periodo grigio e umido, dai colori tutt’altro che estivi. 

Ho piantato gerani in cui ormai si è formato il muschio a suon di pioggia, basilico che sta alzando bandiera bianca per il freddo, prezzemolo che avrebbe bisogno di un salvagente per non affogare nel terriccio zuppo... E questo solo per far riferimento alle mie povere piantine!

Per adesso si salvano solo salvia, rosmarino e menta, che stanno letteralmente invadendo i vasi e occupando gran parte del piccolo spazio disponibile sul davanzale.Vogliamo parlare del nostro colorito verdastro e malaticcio? E della voglia di cucinare piatti freschi, leggeri, rinfrescanti e perché no, anche dietetici, senza farsi mancare la giusta dose di fantasia in cucina?

Per adesso, visto che l'estate tarda ad arrivare, mi sono divertita a cucinare un piatto che definirei “quattro stagioni”, gustoso sia in infradito che in caldi stivali di camoscio.

Sauté di lupini con ceci e nocciole

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 gr lupini
  • 200 gr ceci lessati
  • 40 gr nocciole tostate
  • 4 foglie di salvia
  • 2 spicchi d'aglio
  • olio evo qb
  • pepe qb


Lasciate i lupini a bagno in acqua salata per almeno 3 ore, per far spurgare la sabbia.

Sciacquateli sotto l'acqua corrente e teneteli da parte.Intanto tritate metà delle nocciole tostate con gli spicchi di aglio e 2 foglie di salvia, versate il trito in una larga padella e fatelo rosolare bene con un filo di olio, a fuoco vivace.

A questo punto aggiungete le vongole e fatele aprire sul fuoco a fiamma viva, per circa 5 minuti.

Aggiungete i ceci con poca della sua acqua di cottura, mescolare delicatamente e lasciar cuocere per altri 2-3 minuti.

Eliminate, prima di impiattare la zuppetta, i gusci delle vongole il cui frutto si è staccato, per limitare il lavoro dei commensali. 

Servite in un piatto fondo, guarnite con le rimanenti nocciole tostate e le foglie di salvia tagliate a striscioline sottili. 

Adesso siete pronti per sporcarvi le mani, buon appetito!

Rubina Rovini

Videogallery

Articoli dal Blog “Raccontare di Gusto” di Rubina Rovini

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it