Indietro

"Una strada per Giovanni Paolo II"

La chiede il consigliere comunale di Uniti per Volterra Paolo Moschi:"Credo di interpretare il sentimento di molti cittadini"

VOLTERRA — "Questo fine settimana la città e la Chiesa di Volterra saranno in festa. Sta per inaugurarsi solennemente l'anno giubilare voluto dal Vescovo Silvani, per la riapertura della nostra Cattedrale, cuore pulsante della nostra città. 

Sono infatti terminati dei lavori importanti di restauro al nostro amato duomo monumentale (tutti da scoprire) per i 900 anni dalla dedicazione della Cattedrale, un evento presieduto dal Papa in persona dell'epoca, Callisto II", dice Paolo Moschi, che continua nel suo ragionamento.

"Ma questi giorni ricorre anche una seconda data importante: i 30 anni della visita di Giovanni Paolo II a Volterra. Il Papa polacco volle venire "sulle orme dei predecessori", e fece dipendere dalla data del 23 settembre, festa di San Lino, pure le visite a Pisa e Lucca. 

Ai volterrani l'amato Papa santo volle ribadire di essere custodi di una così grande tradizione, legata strettamente alla storia della Chiesa universale.

Credo di interpretare il sentimento di molti chiedendo al sindaco e al Consiglio comunale di intitolare una strada di Volterra a Giovanni Paolo II. Un atto che certamente dovrá vedere la città unità e Volterra protagonista. Ricordando, ancora oggi, che la grande storia è passata dalla nostra città pure nella nostra epoca moderna."

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it