Indietro

"Una Capitale per Due"

Paolo Moschi (Uniti per Volterra)

Parafrasando un film-cult natalizio, il consigliere di minoranza Moschi (Upv) invita a percorrere la strada, in salita, di una candidatura con Pisa

VOLTERRA — Prosegue il dibattito sulle candidature a Capitale italiana della Cultura 2021, dopo che anche Pisa ha formalizzato la sua. Il consigliere Paolo Moschi (Upv) auspica una collaborazione per una candidatura unitaria Pisa-Volterra, anche se il bando non lo prevede.

"Essere Capitale della Cultura è un titolo di indubbio lustro per una città - scrive Paolo Moschi, consigliere comunale della lista civica Uniti per Volterra -, ed è comprensibile che la città di Pisa voglia percorrere questa strada. Personalmente ritengo che Volterra, che è ben più antica di Pisa, abbia tutte le carte in regola per diventare Capitale, essendo un concentrato di storie, bellezze e insegnamenti senza età come davvero pochi altri luoghi in Italia.

Il rapporto tra Pisa e Volterra è purtroppo sempre stato conflittuale. Storicamente Volterra non è mai stata pisana, e il "trattamento" riservato a Volterra e alla Valdicecina nella Provincia pisana lo si può ben constatare dalle condizioni della viabilità. Siamo di fronte ad un bivio: o questa "guerra" prosegue, con strascichi inutili, oppure dovrà iniziare una collaborazione fattiva tra le due città. Sarebbe molto bello che Pisa riuscisse ad acquistare una visione di territorio, ed iniziasse, per la prima volta, a collaborare con una città importante della sua Provincia. Dalle parole del Sindaco Conti pare di intravedere una possibilità.Volterra è una città slow, conservatrice e ricca di tesori, Pisa è una città fast, con arte antica coniugata con l'attualità. Due città molto diverse ma che potrebbero diventare complementari per lo sviluppo di una progettualità da Capitale della Cultura. Anche se il bando non lo prevede, una proposta congiunta potrebbe davvero essere un bel segnale a livello nazionale. Sarebbe come riscrivere una pagina di storia nuova: saremo all'altezza della sfida?"

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it