Indietro

Locatelli chiede il cogeneratore

Lo stabilimento Locatelli di Saline

L'azienda ha presentato in Regione i documenti per poter installare il dispositivo. Permetterà di risparmiare energia e abbattere i costi

VOLTERRA — Un passo avanti per Locatelli: la ex salina di stato, finita al centro di varie turbolenze e scontri fra dipendenti e istituzioni locali, ha depositato in Regione i fogli necessari per richiedere l'autorizzazione a installare un cogeneratore, novità che permetterebbe all'azienda importati risparmi in termini di energia e quindi ricadute positive anche sulla situazione finanziaria globale dell'azienda.

A confermare la notizia è Massimo Basilei, coordinatore Cgil della Valdicecina: "Non sappiamo quanto tempo ci vorrà per una risposta da parte delle istituzioni, ma la richiesta è stata depositata a inizio luglio e mi pare una nota positiva".

La documentazione è stata consegnata all'ente minerario: a differenza degli stabilimenti che sfruttano il mare, infatti, la salina Volterrana deve rispettare alcuni parametri di estrazione, e il riferimento è appunto l'ente, un settore del Dipartimento politiche territoriali e ambientali dell'assessorato all'ambiente regionale.

"Qualora l'installazione avvenisse nell'arco di pochi mesi - considera Basilei - per un terzo dell'anno l'azienda gioverebbe di un notevole risparmio d'energia elettrica".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it