Indietro

Astiludio 2019, il programma della festa

Sabato la 39esima edizione dell'Astiludio in piazza dei Priori, per la rinnovata sfida fra sbandieratori. Tra le iniziative anche due premi speciali

VOLTERRA — Tutto è pronto per la 39esima edizione dell’Astiludio. Quello di giugno, perché dallo scorso anno il torneo federale di destrezza con le bandiere è stato spostato proprio a inizio estate, mentre alla prima domenica di settembre rimane la versione storica dell’Astiludio, quella cioè disputata con il regolamento originario.

E così che lo spettacolo andrà dalla mattina a tarda notte di sabato 22. Si parte alle 11 con il corteo storico lungo le vie del centro e arrivo in Piazza dei Priori di tutti i gruppi partecipanti. Alle 11,30 inizio del 13esimo Astiludio Giovanile con le gare di prima fascia di tutte le specialità. Si prosegue nel pomeriggio alle 14,30 con le gare di seconda e terza fascia.

Sei i gruppi under (8-15 anni) la Contrada Monticelli di Quattro Castella (RE), Il Magistrato delle Contrade di Piancastagnaio (SI), la Contrada Il Ponte di Forte dei Marmi (LU), l’Associazione Sbandieratori Città di Grugliasco (TO), il Gruppo Storico di Megliadino S.Vitale (PD) e i padroncini di casa di Volterra.

Ci saranno 19 singoli e 12 coppie divise nelle tre fasce di età (8-10, 11-13, 14-15 anni) mentre le piccole squadre saranno 7 sulle quali saranno giudicati anche i musici. Due quelle che concorrono anche per la grande squadra e per i musici in grande squadra. Attorno alle 18,45 è prevista la premiazione dell’Astiludio Giovanile.

Ultimate le esibizioni degli under 15 inizierà la 39esima edizione dell’Astiludio a partire dagli otto singoli e le sei coppie per proseguire dopo cena, a partire dalle 21, con le cinque piccole e le e le quattro grandi squadre sulle quali verranno valutati anche i musici, precedute dal corteo e dallo schieramento in piazza.

Le squadre in gara sono: Megliadino San Vitale, Quattro Castella, Castelfranco di Sotto, Grugliasco e Volterra.

Verso le 23,30 le premiazioni. L’ingresso alla piazza è gratuito.

La Cooperativa Artieri dell’Alabastro, chiamata quest’anno alla realizzazione del Bravìo 2019, con orgoglio ha messo a disposizione le sapienti abilità dei propri artigiani per rendere sinuosa e flessibile la tanto amata pietra trasparente, tra sferzanti punte di lance ad inasprire il gioco di intrecci. Dinamicità ed eleganza in un impeto volano al di sopra delle gloriose mura della città.

Il premio speciale che esprime tutta la gratitudine verso chi nel corso degli anni ha particolarmente contribuito alla crescita, al prestigio, alla notorietà del Gruppo storico è assegnato Giovanni Brunale e Ivo Gabellieri, rispettivamente Sindaco e Presidente del Conservatorio di San Pietro negli anni ’80, che con la loro opera hanno dato al gruppo l’attuale sede di Via Firenzuola. Non solo la sede degli sbandieratori ma il cuore e la casa di ognuno di noi.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it