Indietro

Anfiteatro, il terreno passa al Comune

I proprietari hanno accettato l'offerta per cedere l'area nei pressi di Porta Diana, dove nel 2015 furono scoperti i resti di un anfiteatro romano

VOLTERRA — Adesso manca solo la firma dal notaio, che dovrebbe arrivare entro la fine di agosto. Un atto ufficiale che farà seguito alla recente accettazione, da parte della famiglia Taddei, dell’indennità per la cessione bonaria al Comune del terreno dove nel 2015 furono scoperti i resti di un anfiteatro romano da 7mila posti.

L'auspicio dei volterrani e non solo è che si possa procedere quanto prima con gli scavi archeologici, per riportare alla luce l'intera struttura. Il passaggio del terreno in mani pubbliche va in questa direzione e la Soprintendenza curerà ogni aspetto, gestendo i finanziamenti che sono già arrivati e che potranno ancora arrivare.

Prima di iniziare a scavare, però, servono alcune opere propedeutiche, come la realizzazione di una strada di accesso e la messa in sicurezza di alcuni movimenti franosi. Interventi che dovrebbero concludersi nel giro di due mesi, dopodiché sarà possibile procedere con gli scavi.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it