Indietro

"Società chimica Larderello, un tavolo in Regione"

Lo chiede la Sinistra Bene Comune: "Positivo il tavolo di crisi per l'ex Salina. Si lavori anche per la Società chimica e per la discarica di Bulera"

POMARANCE — La Sinistra per Pomarance Bene Comune è intervenuta "perché, vedendo positivamente la convocazione di un'unità di crisi per la ex salina, oggi Locatelli, da parte della Regione Toscana" chiede "che l'amministrazione comunale di Pomarance rivolga la stessa attenzione alla Società chimica Larderello, attivandosi, come da noi auspicato in campagna elettorale, affinché si apra un tavolo operativo regionale con l'azienda, mirato ad operare su un doppio fronte: da una parte rivolto alla salvaguardia dei posti di lavoro, anche esprimendo la necessità di conoscere intenzioni e strategie aziendali della SCL sul nostro territorio, dall'altra finalizzato a trovare adeguate soluzioni per permettere quanto prima la chiusura in sicurezza della discarica di Bulera".

"Suddetto tavolo - hanno aggiunto da Sinistra Bene Comune - dovrà altresì verificare che tutte le normative e procedure di sicurezza e ambientali vengano rispettate, che i controlli svolti corrispondano a verità, che ne vengano fatti di ulteriori anche sull'ambiente esterno alla discarica e che i risultati ottenuti vengano resi pubblici. Tutto ciò anche in ottemperanza agli impegni presi dalla stessa Amministrazione Comunale di Pomarance di istituire un osservatorio in tal senso, cosa che chiediamo venga posta in essere in tempi brevi".

"I sentimenti di precarietà e timore per il futuro, come tutti sappiamo, sono ben presenti per cui riteniamo necessario che questa amministrazione ottenga e dia risposte chiare e tempestive ai cittadini, sulla cui pelle si giocano le strategie aziendali, che portano sulle proprie spalle il peso di crescere una famiglia, che vivono ogni giorno nell'incertezza del futuro" hanno concluso da Sinistra per Pomarance - Bene Comune. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it