Indietro

I lavori alla rete idrica illustrati ai cittadini

Al Teatro dei Coraggiosi Asa e Bacci hanno presentato il piano di investimenti: "Ora si superano stagioni di siccità senza interrompere la fornitura"

POMARANCE — Ieri sera nel Teatro dei Coraggiosi la sindaca di Pomarance Ilaria Bacci e il presidente di Asa SpA Nicola Ceravolo hanno presentato il piano degli interventi già realizzati per potenziare l’acquedotto e gli investimenti futuri che riguarderanno il sistema fognario e la depurazione.

Nel Comune di Pomarance sono già stati effettuati degli interventi tecnici per migliorare il funzionamento della rete idrica e aumentare la quantità di acqua da distribuire nel territorio durante i periodi di siccità.

"Tali opere rientrano nell’importante investimento da oltre 9 milioni di euro, 4,6 dei quali provenienti dal contributo Solvay Chimica, che ha come obiettivo quello di potenziare il sistema esistente e creare un’interconnessione tra l’acquedotto dell’Alta Val di Cecina e quello della Bassa Val di Cecina per rispondere al fabbisogno idropotabile di un territorio così esigente - ha detto il presidente di Asa - Da alcuni mesi è in servizio la nuova tubazione che collega il serbatoio di Saline al campo pozzi di Puretta. Il raddoppio della condotta, investimento da oltre 1,3 milioni di euro, è stato realizzato per garantire la continuità del servizio durante le eventuali crisi idriche".

Per consentire l’incremento della capacità idrica di Pomarance sono state effettuate delle manutenzioni straordinarie alle centrali di spinta di Puretta e di Poggio alle Forche per un investimento di circa 1 milione di euro.

Il piano di investimento ha compreso anche il sistema fognario e la depurazione. In questi giorni sono stati aggiudicati a una ditta di Pomarance i lavori per il completamento della rete fognaria e il relativo collegamento al nuovo depuratore per un investimento di 2 milioni di euro. La conclusione di questi lavori è prevista per luglio 2020.

Prosegue invece la realizzazione del nuovo depuratore a servizio del Comune. Al momento i lavori delle opere civili e degli organi elettromeccanici sono quasi ultimati. Restano da completare le opere elettriche per l’alimentazione e l’automazione dell’impianto e le opere di finitura dei piazzali che, salvo imprevisti, saranno portate a compimento entro marzo 2020. Tale investimento ammonta a oltre 1,5 milioni di euro.

Piena soddisfazione per il piano degli interventi realizzati è stata manifestata dalla sindaca Bacci che ha ribadito come “ormai da tempo, grazie ai lavori realizzati, tutto il Comune di Pomarance riesce a sopportare anche gravi stagioni di siccità senza mai interrompere la fornitura di acqua. Un risultato impensabile fino a qualche tempo fa e che dimostra come solo tramite una efficace e seria programmazione si possano raggiungere gli obiettivi prefissati.”

Anche il vicesindaco con delega alla risorsa idrica, Nicola Fabiani, ha voluto rimarcare l’eccezionalità degli interventi fatti che hanno contribuito a migliorare la vita quotidiana dei cittadini. Poi uno sguardo sul futuro e sull’ambizioso progetto di Pian di Goro: “Siamo veramente soddisfatti per aver contribuito grazie alla nostra azione politica al finanziamento di 600 mila euro da parte della Regione Toscana sul progetto. A breve partirà lo studio di fattibilità che auspichiamo evidenzi la sostenibilità di un’iniziativa di vitale importanza per tutto il bacino del Cecina e che porterebbe importanti benefici a tutto l’ecosistema”.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it