Indietro

Un nucleo contro i falsi

la fiera di Pomarance

​Grande affluenza alla tradizionale fiera del commercio. Predisposti controlli speciali della municipale. Il commento del commissario Daniele Cambi

POMARANCE — Come ogni anno tradizionale fiera di Pomarance si è rivelata un evento in grado di attirare moltissimi operatori di commercio su aree pubbliche e moltissima persone da tutta l’alta e la bassa Val di Cecina. "Per la nostra piccola realtà che conta poco più di tremila abitanti, la Fiera di Pomarance è una manifestazione che richiede uno sforzo notevole, sia di preparazione che durante lo svolgimento"

A dichiararlo è il comandante della polizia locale dell'Unione Montana Alta Val di Cecina Daniele Cambi, che spiega anche le misure di sicurezza adottate sul territorio per contrastare reati e contraffazioni.

"La nostra fiera è una delle più grandi della provincia di Pisa - ricorda il commissario - per numero di posteggi, oltre duecento, e per afflusso di visitatori, alcune migliaia, è una fiera che si può trovare in città con non meno di venti/trentamila abitanti, chiaramente , si capisce, la difficoltà sta nel disporre controllare e riscuotere gli esercenti, che è un compito del tutto demandato alla Polizia Locale".

"In piena sintonia con il comandante della locale stazione dei carabinieri di Pomarance, il lugotenente Valerio Ruzzettu, abbiamo predisposto dei servizi mirati per scongiurare furti e borseggi, e a tale proposito è stato creato all’interno del nostro servizio associato di Polizia Locale, un nucleo anticontraffazione e falso documentale che mediante apposite strumentazioni tecniche e tecnologiche, si è occupato proprio in occasione della Fiera, di prevenire e reprimere lo spaccio e la detenzione di banconote false".

"Per le emergenze di carattere sanitario è stato predisposto un piano, che con l’ausilio dell’Ampas Altavaldicecina e la Misericordia di Pomarance, ha garantito un servizio di soccorso immediato sia per i residenti che per i numerosi avventori della Fiera di Pomarance, è proprio a quei volontari soccorritori che vanno i nostri più sentiti ringraziamenti per la disponibilità e la professionalità dimostrata" conclude il commissario.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it