Indietro

"Gestione del personale? Non ci convince"

Linda Sozzi
Linda Sozzi

Democrazia civica critica la maggioranza: "Confermate alte indennità delle posizioni organizzative. Impossibile creare un nuovo posto di lavoro"

POMARANCE — Democrazia civica è intervenuta per criticara "una discutibile scelta dell’amministrazione comunale di Pomarance, contro il lavoro e discriminante verso i più deboli".

La gestione del personale non ha convinto Dc: "Nonostante una presa di posizione molto dura da parte del sindacato la stessa amministrazione ha deciso di confermare le già alte indennità percepite dalle posizioni organizzative sacrificando la concreta possibilità di creare un nuovo posto di lavoro".

"Tale decisione è stata riconfermata da parte della maggioranza durante il dibattito in consiglio comunale del 29 ottobre scorso. Una scelta fatta peraltro senza nessun confronto gli altri gruppi consiliari, fatto questo che riteniamo una grave mancanza di sensibilità politica. Come gruppo consigliare di Democrazia Civica esprimiamo la nostra netta contrarietà a tale decisione, sia nel metodo che nel merito: nel metodo perché è stata fatta unilateralmente la scelta di spendere preziose risorse economiche per garantire gli alti stipendi di chi già lavora ricoprendo posizioni di rilievo, non legandola inoltre a nessun obiettivo economico o di efficientamento da raggiungere e rinunciando così alla possibile assunzione di giovani disoccupati. Nel merito invece non possiamo che riscontrare all’interno della maggioranza il riemergere di quegli elementi tipici della politica più retriva la cui presenza avevamo già denunciato in campagna elettorale". 

Democrazia Civica ha tirato in ballo anche i dati sulla situazione demografica: "Nel nostro Comune negli ultimi anni sono emigrati all’estero una decina di giovani mentre il calo demografico continua ad aumentare, tanto da passare dagli oltre 6400 abitanti del 2009 ai 5500 del 2018; se a questo aggiungiamo il forte invecchiamento della nostra popolazione, si fa davvero fatica a comprendere una scelta un cui possibile effetto potrà essere la perdita di un ulteriore nucleo familiare nel nostro Comune. Come Democrazia Civica riteniamo invece prioritari unavisione politica e dei progetti che non solo incentivino i cittadini a risiedere nel nostro comune ma che soprattutto attirino nuovi residenti, altrimenti rischieremo davvero di non avere il minimo degli abitanti utile per usufruire dei servizi essenziali necessari a vivere nella nostra bella zona. Ma è evidente che alla maggioranza premono altre cose" hanno concluso.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it