Indietro

Dubbi sul segretario comunale condiviso

Dal primo settembre è una figura professionale condivisa con altri Comuni. La capogruppo Cavicchioli: "Non vediamo nessun vantaggio"

POMARANCE — Ilaria Cavicchioli, de La Sinistra per Pomarance Bene Comune ha presentato un'interrogazione con risposta scritta all’amministrazione per capire le ragioni alla base della scelta di condividere con altri Comuni la figura professionale del segretario comunale.

"Dal primo settembre - ha detto Cavicchioli - il posto di Segretario nel nostro comune risulta vacante, in quanto è stato deciso di non avere più un segretario a tempo pieno (a nostro avviso indispensabile per la mole di attività del nostro comune) bensì a tempo parziale, da condividere in convenzione con altri comuni".

"Il nostro è indubbiamente un piccolo comune che conta circa 5.800 abitanti, dove però sussistono numerose situazioni di importanza cruciale, tra cui non ultimi i fondi derivanti dalla geotermia che permettono al nostro comune una quantità ingente di investimenti, per cui è ampiamente giustificata la presenza stabile del Segretario Comunale. Come gruppo La Sinistra per Pomarance Bene Comune esprimiamo la nostra perplessità sulla appropriatezza di questo provvedimento".

"Per questo chiediamo all’amministrazione comunale delle risposte alle tante domande che ci poniamo: quali sono le ragioni che hanno portato a prendere questa decisione della quale non vediamo nessun vantaggio?".

E ancora: "Si ritiene che sia concreto il pericolo di non trovare un candidato a segretario comunale disposto a prestare servizio in queste condizioni. Qualora venga trovato comunque un candidato, sussiste il rischio che questo non riesca a svolgere adeguatamente le proprie funzioni? Oltretutto a breve si prevede venga a mancare anche la figura del segretario generale dell’Unione montana dell’alta val di Cecina e ad oggi non ci risulta che siano state attivate le procedure necessarie per una sua sostituzione. Considerando che questo ente gestisce importanti funzioni associate, tra cui l’istruzione, la polizia locale, la protezione civile e il SUAP, in assenza del Segretario Comunale e del Segretario Generale della Unione Montana Alta Val di Cecina può sussistere un concreto rischio di blocco delle attività amministrative. Chiediamo quindi all’amministrazione comunale di adottare adeguate decisioni onde scongiurare i rischi da noi evidenziati".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it