Indietro

Tute arancioni al via della Tirreno-Adriatico

Manifestazione per la geotermia in occasione della partenza della tappa della Tirreno-Adriatico. In piazza lavoratori del settore e semplici cittadini

POMARANCE — La corsa ciclistica Tirreno-Adriatico passa dall'Alta Val di Cecina - oggi la terza tappa Pomarance-Foligno - ed ecco che il settore geotermico torna in piazza, per manifestare tutta la preoccupazione dei lavoratori per i paventati tagli da parte del governo.

A manifestare semplici cittadini e lavoratori del settore. Fra questi ultimi anche quelli della Larderello Impianti, che per l'occasione hanno indetto uno sciopero di 4 ore.

"Le ragioni dello sciopero - hanno spiegato dalla Rsu - sono da ricercarsi nella necessità di unirsi a tutti coloro che hanno a cuore l’indotto geotermico, a partire dai cittadini della Valdicecina, delle lavoratrici e dei lavoratori dell’indotto geotermico, delle imprese e delle istituzioni locali".

"I lavoratori e la Rsu della Larderello Impianti - prosegue il comunicato - denunciano inoltre le poche risorse stanziate negli appalti, indirizzati per lo più al miglior offerente, senza tener conto di un territorio che da sempre ha dato molto in termini di risorse ma ha ricevuto molto poco in termini di finanziamenti e lavoro!"

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it