Indietro

Rischia di annegare, il bimbo resta grave

Il piccolo ha rischiato l'annegamento nella piscina di un residence vicino a Saline. Trasferito d'urgenza al Meyer, è in prognosi riservata

FIRENZE — Condizioni stabili, ma gravi. E' questa la situazione per il bambino di 2 anni ricoverato da ieri sera all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze in seguito a un principio di annegamento avvenuto nella piscina di un residence a Saline. Il bimbo è arrivato al Meyer con l'elisoccorso Pegaso.

Le cause dell'incidente non sono ancora state appurate, sul posto sono intervenuti anche i carabinieri.

Dall'ospedale fiorentino, specializzato nella cura dei più piccoli, si apprende che il bimbo è in prognosi riservata e che il pericolo di vita non è stato ancora scongiurato. Ulteriori aggiornamenti potrebbero arrivare in serata.

Il piccolo, straniero, era arrivato in Italia nei giorni scorsi con la famiglia per una vacanza. 

Questa è stata l'estate drammatica degli incidenti in piscina. Il primo è avvenuto a Marina di Pietrasanta, dove una bambina di 12 anni, dopo un incidente nella piscina di uno stabilimento balneare, è morta all'ospedale Noa di Massa.

Poi il dramma a Torre del Lago, dove a morire è stato un bimbo di due anni e mezzo, caduto nella piscina di casa. A Villa Franca in Lunigiana altro caso, qui un bambino di 12 anni ha accusato in malore dopo un tuffo ed è deceduto. Il penultimo dieci giorni fa, a Viareggio, un giovane di 19 anni ha avuto un malore in piscina ed è morto in ospedale dopo una settimana per una sospetta congestione.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it