Indietro

Geotermia, un percorso per le aree non idonee

Avviato il percorso partecipativo per individuare, in Toscana, le aree che mal si sposano con gli impianti geotermici. Il form della Regione

FIRENZE — E' iniziato il percorso partecipativo per la definizione delle aree non idonee per l'installazione di impianti per la produzione di energia geotermica in Toscana. C'è tempo fino al 10 maggio per inviare al Garante della informazione e della partecipazione per il governo del territorio della Regione Toscana un form con il quale si contribuisce alla modifica del PAER, Piano Ambientale ed Energetico regionale.

Ad oggi il PAER individua aree non idonee alla produzione di energia elettrica da impianti eolici, a biomasse e fotovoltaico.

Scopo della modifica è appunto definire le aree non idonee anche per l'attività geotermoelettrica, aree che tengano conto delle caratteristiche e dei vincoli paesaggistici e ambientali insistenti sulle diverse zone della Toscana, nonché della presenza di produzioni agricole di particolare pregio.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it