Indietro

Gas geotermici, un pastore all'ospedale

L'uomo, 40enne che vive nei pressi di Montecastelli, ha chiesto l'intervento del 118 sabato mattina, accusando mal di testa e bruciori

CASTELNUOVO VAL DI CECINA — Sarebbe stata la fuoriuscita di gas geotermici da un pozzo chiuso a servizio della vicina centrale di Sesta (Radicondoli) a provocare il mal di testa e i bruciori alla gola, che hanno spinto un pastore 40enne, sabato mattina al lavoro in un bosco nei pressi di Montecastelli Pisano, a richiedere l'intervento del 118. Ricoverato a Siena, è stato presto dimesso.

Da quanto fatto sapere da Enel Green Power, i tecnici della società erano intervenuti venerdì per riparare una guarnizione difettosa al pozzo chiuso di Sesta, utilizzando come da prassi acido cloridrico. Nella notte sarebbe avvenuta una fuoriuscita modesta di gas geotermici, forse contenente residui di acido. La guarnizione è stata sostituita definitivamente sabato mattina.

La Asl, informata di quanto avvenuto, ha bloccato in via precauzionale la commercializzazione del latte prodotto dal pastore, mentre il comitato Montecastelli Viva ha chiesto l'intervento di Arpat.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it