Indietro

Si donano più sangue e plasma

La soddisfazione del sindaco Buselli per le donazioni in aumento, più 23 per cento rispetto a un anno fa. In arrivo un confronto pubblico sulla sanità

VOLTERRA — Donazioni di sangue e plasma aumentate del 23,2 per cento nel volterrano nel primo semestre 2018 rispetto allo scorso anno. 

"Faccio i miei complimenti vivissimi al Centro Trasfusionale di Volterra e all'Avis intercomunale di Volterra e della Valdicecina, per i risultati eccezionali ottenuti – ha dichiarato il sindaco di Volterra Marco Buselli -. Le donazioni di sangue intero sono passate da 561 a 643, mentre quelle di plasma da 405 a 548, per un totale delle donazioni che passa dalle 966 del 2017 alle 1191 donazioni del 2018. Ora è il momento, visto che l'estate è sempre un momento critico per tutti i centri trasfusionali, di continuare e rilanciare questo impegno civile, aumentando ancora il numero delle donazioni e promuovendo il passaparola nelle associazioni e sul territorio. Soprattutto è indispensabile sensibilizzare i giovani, per creare anche un necessario ricambio generazionale".

Anche d'estate il Comune di Volterra non perde di vista i cambiamenti che riguardano la sanità pubblica e sabato 7 luglio ospita un'iniziativa importante sul tema nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo dei Priori. Alle 15 è in programma l’incontro con i comitati sul tema “Coordinarsi e organizzarsi per una mobilitazione comune” a cui parteciperanno i Comitati della Toscana e il coordinamento nazionale sanità. A seguire alle 17,30 ci sarà il dibattito pubblico dal titolo ”Discussione e confronto sull’art.32 della Costituzione”. Intervengono: Aida Trentalance, portavoce del CNS e membro del Forum per la Difesa della Sanità Pubblica di Qualità del Molise; Claudia Zuccheddu, portavoce della Rete Sarda a Difesa della Sanità pubblica; l’economista Alberto Micalizzi e il sindaco Buselli. Nel corso dell’incontro saranno presentate e discusse due iniziative già attuate altrove quali l’istituzione di una Consulta popolare di controllo sull’attuazione dei Lea e l’introduzione del ticket sociale.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it