Indietro

Cup, al via il servizio di assistenza

Nella sede della biblioteca comunale si potrà ricevere supporto per le prenotazioni delle prestazioni sanitarie per quattro giorni a settimana

RIPARBELLA — Parte per quattro giorni a settimana, in via sperimentale all'interno della biblioteca comunale, il servizio di assistenza alle prenotazione delle prestazioni sanitarie Cup. La notizia è stata annunciata dal sindaco Salvatore Neri e dall'assessore Donatella Conforti, con la disponibilità della cooperativa Microstoria.

"Il precedente servizio aperto un solo giorno alla settimana - ha spiegato Conforti -, era finanziato con fondi erogati dalla Regione per i servizi di prossimità ed era legato alla presenza del dottor Vancheri che, come tutti sanno, è andato in pensione prima dell’estate proprio nel momento del nostro insediamento. Pur essendo un fatto prevedibile, nessuno si era curato di evitare le conseguenze della sospensione dell’erogazione dei fondi e che chi aveva in gestione il servizio lo ha sospeso. Ci siamo subito attivati cercando una soluzione seguendo quanto fatto in passato ma la burocrazia prevista dalla Asl, i costi e i tempi erano inconciliabili con le esigenze dei nostri cittadini. Allora abbiamo provato a sondare altre strade e ci siamo resi conto che esisteva una soluzione più semplice, più economica e più pratica: perché non dare assistenza diretta ai cittadini nel fare la telefonata al numero unico di prenotazione (CUP telefonico). Ai cittadini basta presentarsi con l’impegnativa in biblioteca negli orari indicati e verranno assistiti direttamente dal personale presente per fare le prenotazioni al CUP. Abbiamo concordato con Microstoria, attuale gestore della biblioteca, di attivare il servizio quattro giorni alla settimana rispetto al solo giorno precedente, così possiamo dare un servizio più ampio con spese notevolmente inferiori a prima".

In questa prima fase sperimentale il servizio sarà svolto in questi orari: lunedì e giovedì dalle 9,30 alle 10,30 e il martedì e venerdì dalle 16 alle 17.

"Ma le novità non finiscono qui - ha aggiunto l'assessore Conforti - visto che in biblioteca esistono diverse postazioni Pc connesse ad internet di cui una già dotata di lettore di smart card, abbiamo deciso di dedicare quest’ultima a coloro che hanno bisogno di scaricare i referti dal proprio fascicolo sanitario potendo così evitare di andare in ospedale. Presentandosi con la propria tessera sanitaria abilitata e la password si può accedere al proprio fascicolo e stampare tutti i referti disponibili con l’aiuto del personale presente, un servizio pensato soprattutto per i nostri anziani e che riduce gli spostamenti in auto vero l’ospedale".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it